Neuroma di Morton

nella foto: Immagine di un Neuroma di Morton di grandi dimensioni.

Il neuroma di Morton o Metatarsalgia di Morton è una delle più comuni cause di dolore nell’avampiede.

Consiste in un aumento di volume del nervo digitale plantare (nervi che passano tra le dita del piede).

E’ molto più comune nel sesso femminile ed il dolore è localizzato plantarmente tra 3º e 4º dita del piede, sebbene può essere localizzato in altri spazi interdigitali.

L’origine del Neuroma non è chiara, si produce una fibrosi a carico di uno dei nervi digitali plantari che alterando la conduzione nervosa e ciò provoca una sensazione tipo “scossa elettrica” tra le dita.

Fattori di rischio Principali:

  • Biomeccanica: deformità come Alluce Valgo.
  • Uso di scarpe strette e tacchi alti.

Sintomi:

  • Dolore neuropatico nel 3º spazio interdigitale
  • Dolore che peggiora quando si cammina, in piedi ed indossando scarpe strette
  • Sensazione di formicolio
  • Sensazione di tenere una “piccola spina” che produce scossa elettrica
  • Sollievo a togliersi le scarpe

Diagnosi:

  • Anamnesi
  • Mulder test (nel clic classico, il Nervo risalta)
  • Rx per valutare alterazioni biomeccaniche
  • Ecografia o RMN per eseguire una diagnosi differenziale se necessario

Trattamenti

Varia in base alla gravità del dolore e alle dimensioni del neuroma

Trattamento conservativo

In caso di dolore lieve: riposo, ridurre l’attività sportiva o sovraccarico e l’uso di calzature comode.

L’assunzione di antinfiammatori o analgesici orali può aiutare a controllare i sintomi.

Se il dolore è persistente, è possibile eseguire alcune infiltrazioni con corticosteroidi e anestetici, se ha paura di eseguire un intervento. Ma i benefici delle infiltrazioni sono generalmente temporanei.

Trattamento chirurgico

Il trattamento definitivo, in caso di neuromi di grandi dimensioni o fallimento delle opzioni precedentemente descritte, è la neurectomia, escissione chirurgica per via mininvasiva.

L’intervento si esegue in regime di Day Hospital.

Non c’è bisogno di riabilitazione dopo l’intervento chirurgico.